COMFY SUNDAY

Non so come ma siamo arrivati all’ultima settimana di Marzo.
Il mio compleanno si avvicina incutendomi una cifra di angoscia e facendomi gia percepire le prime rughe di decadenza verso i 30 ma al tempo stesso si avvicina anche Pasqua e io non vedo l’ora di poter finalmente partire e mettere piede a casa, nell’unica e sola.

So che sono stata un pò latitante ultimamente ma ogni volta che mi riprometto di scrivere un post, subentrano centomila complicazioni, urgenze o come piace tanto chiamarle PRIORITA’ e io non ho nemmeno il tempo di respirare, figuriamoci di sedermi davanti a un computer. Per di più aggiungiamoci che l’arrivo della primavera invece che scatenarmi gli ormoni mi ha solo provocato un grande disagio, un enorme sonno e una stanchezza a cui non posso porre rimedio e diventa tutto molto facile da capire: mi passa la fantasia.

Oggi però, a ridosso della fine del mio mese preferito, mi sento in dovere di spendere un paio di parole su quello che è successo nelle ultime settimane.
Scazzi e imprecazioni varie le mie giornate sono andate avanti nella solita routine, con l’aggiunta che il mio stomaco è tornato a farsi vivo causa nervoso/stress, che ho comprato un sacco di cose dal mio amato Zara, che stiamo organizzando un viaggione per Dicembre, che non vedo l’ora di andare dal parrucchiere per dare una sistemata ai miei capelli di ormai cinque colori differenti, che la scorsa settimana ho visto lo spettacolo di Conti, Pieraccioni e Panariello e ho rischiato una paresi facciale causa troppe risate, che sto improvvisando countdown con termini sempre più lunghi, che vorrei acquistare centomila cose e invece devo solo che tenermi i soldi in tasca. E poi è successo che sabato, dovendo usufruire di un buono regalo del mio compleanno dell’anno scorso, per la prima volta nella mia vita ho fatto un massaggio da QC terme. Inutile dire che mentre cercavo di non pensare a nulla e rilassarmi contemporaneamente stavo perdendo le staffe perchè venivo cosparsa di olio che nemmeno un arrosto, ma salamoia a parte è stata un’esperienza divina e mi sono ripromessa che dovrò usufruire più spesso delle terme per evadere allo stress cittadino.
E come ultima news posso dirvi che ieri, dopo due anni, ho finalmente ottenuto il mio balcone. E’ arrivata così quando meno me l’aspettavo, la decisione da parte sua di dirmi “Andiamo a comprare le piante che sistemo i vasi in balcone” e io non ho potuto far altro che acconsentire e correre con lui dal vivaio, dando il mio contributo scegliendo le piante dai fiori che mi ispiravano di più. Presente però quando la domenica ti alzi tardi, vorresti fare tutto tranne che uscire e anzi, passare la giornata a poltrire sul divano in pigiama spaccandoti di tv? Ecco, ieri era una di quelle domeniche. Fatto sta però che uscire in pigiama non è etico ed ecco perchè sono felice di dirvi che ho potuto sfruttare il migliore acquisto degli ultimi mesi, LA TUTA. Già lo so che chi mi conosce starà sbarrando gli occhi davanti allo schermo nel leggere che io sia uscita in tuta o soprattutto che io ne abbia comprata una ma qui lo dico e qui lo nego, la stavo cercando da tantissimo tempo fin quando, un mesetto fa all’incirca, Mr. Zara ha decido di esporre proprio il modello che avrei voluto nel mio armadio e così è stata acquistata all’istante, senza ripensamenti, senza se e senza ma.

Devo dire che ieri non è stata la prima volta che l’ho indossata ma rispetto alle altre occasioni, sono stata davvero contenta dell’abbinamento comfortable ma allo stesso tempo cool che sono riuscita a creare e così mi sono fatta immortalare tutta fiera del mio outfit e dei miei codini palline alla topolino mentre stavo gelando tra le folate di vento in porta genova.

IMG_1191

Bomber: Pimkie
T-shirt and Trousers: Zara

Autumn

Siamo tornati alla routine, ai lunedi che non precedono nessun giorno di festa, al mal di pancia post weekend, alle madonne volanti. Il tutto con l’unica differenza che nonostante si stia iniziando a gelare veramente perchè le temperature hanno ben deciso di fare una calata a picco verso lo zero, il sole oggi illumina la città splendendo alto nel cielo totalmente azzurro! Finalmente direi, dato che le uniche gioie di cui uno può usufruire durante il fine settimana sono totalmente stroncate dalla pioggia che lo contraddistingue sempre e comunque.
Come previsto le vie iniziano a riempirsi di festoni natalizi e la sola idea che tra un mese sono nella mia amata città per un ponte parecchio lungo non può far altro che emozionarmi a tal punto da iniziare l’ennesimo countdown della vita verso tale data ❤

Mentre si progettano viaggi da affrontare nel 2017 inoltrato con mete diversissime l’una dall’altra, il presente è caratterizzato più che altro da wishlist fra scarpe/borse/qualsiasi cosa che occupa spazio nell’armadio ma si sa, tra un pò è Natale quindi potrei iniziare a scrivere la mia letterina nella speranza di ricevere almeno qualcuno dei pezzi che ora di un mese si saranno triplicati, conoscendomi.
E visto che ogni volta vi accenno le cose che compro senza mai mostrarvele tutte, oggi mi sento magnanima e condividerò con voi l’acquisto che ha vinto senza ombra di dubbio il premio come Best Of October, colui che mi ha fatto innamorare al primo sguardo, colui con cui ho avuto il colpo di fulmine più grande della vita, colui che o lo ami o lo odi, LA GIACCA COLLEGE CON LE MANICHE IN PELLICCIA BICOLOR. Ebbene si, non saprei come altro descrivervelo quindi ora ve lo beccate nelle foto che mi ha fatto il buon Paolino venerdì tra una miriade di foglie.

952a9829952a9848952a9842

 

E-COMMERCE ADDICTED

Prendi un venerdì qualsiasi di ottobre in cui splende il sole e fuori inizia a fare un freddo atomico. Prendi questo venerdì e ringrazialo di essere finalmente arrivato perchè questa settimana sembrava interminabile, abbraccialo e cerca di amarlo anche se sai che non sarà mai bello come il prossimo in cui finalmente tornerai nella città che ti ha fatta nascere e passerai due giorni intensi a mangiare di mozzichi la tua nipotina, passare del tempo con le persone che ami e camminare tra le vie in cui sei cresciuta.

Non sono impazzita giuro! Mi sono svegliata solo un pò così, frastornata da questi continui cambiamenti climatici che mi stanno uccidendo le ossa, il naso che cola e la mente altrove.
Non sarò iperattiva come nei mesi estivi, ma per fortuna ho pur sempre qualche countdown da fare partendo dall’evento più imminente (lunedì!-ma non posso svelarvi niente-) al prossimo fine settimana appunto fino ad arrivare a quello che per ora dista di più e cioè -21, dato che fra tre settimane per la prima volta io e il mio boy ce ne andremo a Berlino! Non vedo l’ora di visitare finalmente questa meravigliosa città di cui tutti mi parlano e nonostante io sia già terrorizzata per il freddo mortale che prevedo di sentire sono elettrizzata al solo pensiero quindi se avete qualche suggerimento di negozi/ristoranti/musei/monumenti/postidanonperdereassolutamente scrivete scrivete scrivete!

Basta coi voli pindarici e torniamo con la mente al presente. Devo mostrarvi un sacco di cose ma di foto ne ho fatte pochissime quindi so già che devo rimediare, non sprecatevi a dirlo, ma per ora faccio ciò che posso!
Ricordate quando vi dissi che avevo fatto il mio primo ordine su Zalando?

Processed with VSCO with hb1 preset

Tadàà! Eccole qui le slip on che esigevo da una vita, che avevo visto da Zara e mi ero lasciata sfuggire e quando meno me l’aspettavo sono comparse di fronte ai miei occhi nella sua purezza e bellezza :D!

Comunque, devo dire che mi sono trovata davvero benissimo. Servizio super veloce ed efficente, packaging idem e qualità del prodotto ottima. Dato che però mi sentivo giusto un attimo in colpa nei confronti di Asos proprio ieri ho fatto un ordine anche da loro ma giusto perchè continuavano a mandarmi mail “tutto al 50% e non solo”, mica per altro eh :D!

Adesso però mi sento in dovere di pubblicare degli scatti fatti una settimana fa proprio qui fuori al parco da Isil  -quando ancora faceva caldo :(- in cui vi farò vedere non solo uno spolverino acquistato da Primark quando andai a Londra ma anche una borsa di cui mi sono follemente innamorata della marca Heimat – Atlantica e che trovate sul nostro sito a questo indirizzo :
http://store.wallpaper.com/travel/luggage-and-bags/%27amor%27-bag-natural-and-reed-HEAT16AMO835RED.html#q=bags&start=1

e già che è arrivata in studio per uno shooting volete che non ne ho approfittato per farci qualche scatto insieme?
Fra l’altro immagini che sul mio instagram hanno già spopolato quindi non capisco cosa stiate aspettando per correre sul mio profilo!

Processed with VSCO with a5 preset

Processed with VSCO with c1 preset

Processed with VSCO with c1 preset

Processed with VSCO with a5 preset

Shoes: Vans 
Socks: Calzedonia
T-shirt: Zara
Jacket: Primark
Trous: Primark

Bananas e Isola D’Elba

E’ il 21 Settembre e devo necessariamente arrendermi al fatto che l’estate è ufficialmente finita e nel caso in cui non fosse già duro il solo pensiero, ci si mette anche un tempaccio da autunno inoltrato a peggiorare il mio umore già abbastanza precario.
Se c’è una cosa che però mi consola, è che oggi inizia la fashion week qui a Milano e quindi un pò mi rallegra pensare alle invasate fuori dalle sfilate che pur di mettersi in mostra e farsi fotografare staranno gelando nei loro sandaletti con i piedi fradici dalla pioggia 😀
Al contrario mio che stamattina ho ben pensato di ritirare fuori le mie lovely Doc Martens che mi accompagneranno per i prossimi mesi.

Ma tralasciamo i dettagli odierni e veniamo al dunque!
Come vi avevo accennato, vi avrei dovuto raccontare e mostrare un pò di cose questa settimana per cui eccomi qui.
Inizio col raccontarvi che lo scorso weekend sono tornata, dopo anni e pochissimi ricordi, all’isola d’Elba. Di certo avrei potuto aspirare a un clima più gradevole e a temperature più adatte per un weekend al mare ma per fortuna un giorno di sole ci è stato concesso.
Premetto che nonostante ci fossi già stata, come scritto sopra, non ricordavo assolutamente nulla di questo piccolo angolo di paradiso quindi sono stati due giorni di scoperte continue -e non smetterò mai di dire che non ce ne rendiamo conto ma siamo super fortunati ad avere certi posti incantevoli in Italia-. Abbiamo alloggiato all’hotel Le grotte del paradiso posto esattamente al centro del golfo più al nord dell’isola, a dieci minuti in macchina da Portoferraio. Si tratta di una struttura composta da più casettine, posizionate un pò random nel terreno intorno, e hanno tutte una favolosa vista mare e secondo me la location da il meglio di se in pieno Giugno/Luglio.
Da lì è facile raggiungere quasi tutte le zone prettamente turistiche dell’Elba (non che l’isola sia enorme..) e noi ne abbiamo approfittato per visitare i paesi più carini e consigliati per cui abbiamo girato Capoliveri, Marina di Campo, Porto Azzurro e per ultimo Portoferraio senza però lasciarci sfuggire una delle spiagge più quotate dell’Isola e cioè L’Innamorata, vicino il lido di Capoliveri.
Purtroppo non posso consigliarvi nessun ristorante perchè non ce n’è davvero nessun posto dove abbiamo mangiato che mi ha colpito particolarmente, ma di sicuro 4 stelline su 5 l’albergo se le merita anche solo per la vista mare mentre degusti la colazione.

Processed with VSCO with hb2 preset

Processed with VSCO with hb2 preset

Vero o no? Darei oro per poter bere un caffè con questo paesaggio ogni giorno!

Qui invece vi mostro uno dei miei acquisti meglio riusciti di quest’estate e che purtroppo ho potuto mettere solo questo sabato dato che l’ordine ci ha messo piu tempo del previsto ad arrivare. Mi ero ripromessa di comprare dei costumi interi quest’anno e quindi girando online mi sono perdutamente innamorata di quelli presenti sul sito Zaful. Peccato che, appunto, li ho ricevuti praticamente il giorno prima di rientrare a casa quindi per ottimizzare avevo acquistato approfittando dei saldi quello di Calzedonia che avete potuto vedere in qualche immagine pubblicata nel post al mio rientro dalle vacanze. Questo è solo uno dei due che ho ordinato dato che con l’altro ci sono stati dei problemi di taglia, ma cose ordinarie per gli acquisti su internet!!

Processed with VSCO with hb1 preset

Processed with VSCO with hb1 presetMi piace davvero da morire soprattutto amo l’incrocio dietro..forse l’unica cosa che mi lascia un pò titubante è la larghezza sul sedere ma vabbè, meglio quello che il culo totally out! 😀 Fra l’altro in queste foto potete anche vedere qualcuno in più dei miei tattoos che di solito rimangono ben nascosti dagli indumenti!

Tornando invece ai giorni soleggiati che hanno preceduto queste temperature tipiche dell’autunno inoltrato, vi mostro di seguito qualche scatto fatto la scorsa settimana in cui mi sentivo particolarmente teenager e quindi ho sfoggiato i miei pezzi forti per tornare a sembrare una ventiduenne a tutti gli effetti.
Non so voi ma io ogni tanto ho bisogno di questi look tipicamente adolescenziali per non sentirmi del tutto vecchia e dimenticare che incombe l’incubo dei 28 anni fra sei mesi..e cosa c’è di meglio di questa maglia con stampa bananosa?

Processed with VSCO with hb1 preset

img_8921img_8922Banana T-shirt : Zara
Belt/Backpack : H&M
Skirt: Asos
Shoes: Vans

Design week i don’t care

Tanto sole quanto raffreddore, la tosse che mi fa soffocare e il fuorisalone che blocca le strade della città. Resoconto da lunedi a questa parte con aggiunta di voglia di partire, di mare, di libertà e di voglia di trovare qualcosa che ti piace fare, ma ti piace davvero.
Qualcosa per cui la mattina ti svegli con il sorriso perchè non vedi l’ora di affrontare la giornata, non importa quanti scazzi potranno esserci con gli altri ma è il lavoro che ami fare. Qualcosa per cui non ti pesano le ore durante la giornata ma volano, qualcosa per cui conosci tante persone e sei fiero di ciò che fai, qualcosa per cui sai che anche se ti spacchi la schiena verrai ripagato dalle soddisfazioni che avrai.
Ma queste per ora sono solo parole, parole parole. Aspetto sempre con ansia che arrivi la botta di culo tanto desiderata ma dato che la fortuna da me non arriva mai, rimarranno sogni.
Desideri di vita a parte, si avvicinano inesorabilmente i weekend di fuoco, le settimane in cui prepari la valigia,stai fuori,rientri,il tempo di due lavatrici ed è di nuovo già ora di rifarla, e così diventa come un circolo vizioso. E’ passato un anno da quando aspettavo il rinnovo del mio contratto e mi trovavo momentaneamente disoccupata e esattamente 12 mesi fa mi trovavo nelle stesse condizioni di ora, a organizzare weekend e gite fuori porta, a sperare nella botta di culo, a promettermi che sarebbe cambiato qualcosa e invece siamo sempre qui. L’unica differenza è che ad aprile 2015 ero reduce da una gastroscopia e ora invece sono qui a consumare pacchi di fazzoletti e a scrivere su un blog, quindi tutto sommato, seppur per piccole cose, qualcosina in fondo è cambiata. E anche se aggiornare questo blog e dare a tutti l’opportunità di conoscermi non mi sta portando da nessuna parte, continuerò imperterrita perchè sono brava in quello che faccio e soprattutto vi dirò, mi piace che la gente si faccia una bella padellata di affari miei 😀

Bando alle ciance, rendiamo utile questo mercoledi che scollina la settimana e mettiamoci a produrre qualcosa, e soprattutto mettetevi qui davanti a leggere i miei scleri settimanali e a guardare che fighe questi scatti che mi ha fatto Diana -ormai assunta come fotografa personale anche se mi dice che ho quasi sempre l’espressione da serial killer ma in fondo perchè negarlo, faccio la finta seria perchè quando devo forzare un sorriso non mi piaccio, oh-

Per l’occasione di queste foto ho riesumato dall’armadio -nemmeno il mio, ma quello di Roma- una felpa acetata Adidas comprata nel lontano 2008 e indossata una volta. L’avevo accantonata e sopratutto dimenticata fino a quando, da un pò d tempo, mi è tornato l’amore per il marchio dal logo a trifoglio e quindi, voilà! come nuova in tutto il suo splendore e tamarraggine ❤
IMG_2281IMG_2303IMG_2321IMG_2328IMG_2339

T-shirt: H&M
Jeans: ASOS
Necklace: Mango
Shoes: Vans

Sunday Around Milan

E’ di nuovo lunedì, fa un freddo cane, fuori le giornate sono bellissime e da domani inizia dicembre. Se non mi spiego come possano le settimane passare così velocemente, figuriamoci se mi posso capacitare per i periodi più lunghi! Manca un mese a Capodanno ragazzi, facciamocene una  ragione. E io per la prima volta dopo anni ho già un programma e per di più niente male..ci rinchiudiamo con amici in un casolare in una zona assolutamente isolata della Toscana, tale “Prato Vecchio” in cui passeremo 5 giorni tutti assieme, sperando senza scannarci e sopratutto senza devastare la casa 😀 Ma questo potrò dirvelo solamente tra 31 giorni quindi incrociate le dita per me!

Bando alle ciance, ieri io e la mia fotografa di fiducia Alessandra ci siamo lasciate prendere un pò la mano e abbiamo fatto un bel giro per i Navigli – tra imprecazioni varie data la mole di gente che andava e veniva tra le bancarelle del mercatino vintage che si tiene ogni ultima domenica del mese – scovando location fighissime per improvvisare qualche scatto e quasi non ce ne andavamo più ma alla fine sono state le mani ibernate a parlare per noi e a parte queste che vi mostrerò ora, abbiamo fatto davvero tantissime foto che non vedo l’ora di mostrarvi nei giorni a venire.

Per l’occasione ho scelto un look total Zara che amo sia per i pezzi singoli in sè sia per l’accostamento tra di loro sia per i colori..praticamente non c’è nulla che non mi piace di questo outfit! E poi le cromie erano in perfetta sintonia con le location scelte e con i colori autunnali di cui la città è ancora piena.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Vi prego guardate che spettacolo la natura!

What about my outfit? Do you like it? 🙂

Hat: Borsalino
Jacket: Mango
Sweater and Trousers: Zara
Socks: Calzedonia
Shoes: Vans
Necklace: H&M
Backpack: Asos

Grazie infinite a Sandra De Feudis per le foto! Followher on instagram! @sandra_defeudis

Shoes are my bestfriend

Le persone che mi conoscono bene sanno la mia passione per le scarpe, e sopratutto per le scarpe più assurde. Questa premessa per dire che oggi ho dato sfogo al mio bancomat e grazie a un fantastico sconto family and friends queste bimbe sono le nuove arrivate nella mia cabina armadio, che magari un giorno vi mostreró..ma solo se sarete pronti, è un colpo duro da reggere!


SHOES: Vans off the wall