Bananas e Isola D’Elba

E’ il 21 Settembre e devo necessariamente arrendermi al fatto che l’estate è ufficialmente finita e nel caso in cui non fosse già duro il solo pensiero, ci si mette anche un tempaccio da autunno inoltrato a peggiorare il mio umore già abbastanza precario.
Se c’è una cosa che però mi consola, è che oggi inizia la fashion week qui a Milano e quindi un pò mi rallegra pensare alle invasate fuori dalle sfilate che pur di mettersi in mostra e farsi fotografare staranno gelando nei loro sandaletti con i piedi fradici dalla pioggia 😀
Al contrario mio che stamattina ho ben pensato di ritirare fuori le mie lovely Doc Martens che mi accompagneranno per i prossimi mesi.

Ma tralasciamo i dettagli odierni e veniamo al dunque!
Come vi avevo accennato, vi avrei dovuto raccontare e mostrare un pò di cose questa settimana per cui eccomi qui.
Inizio col raccontarvi che lo scorso weekend sono tornata, dopo anni e pochissimi ricordi, all’isola d’Elba. Di certo avrei potuto aspirare a un clima più gradevole e a temperature più adatte per un weekend al mare ma per fortuna un giorno di sole ci è stato concesso.
Premetto che nonostante ci fossi già stata, come scritto sopra, non ricordavo assolutamente nulla di questo piccolo angolo di paradiso quindi sono stati due giorni di scoperte continue -e non smetterò mai di dire che non ce ne rendiamo conto ma siamo super fortunati ad avere certi posti incantevoli in Italia-. Abbiamo alloggiato all’hotel Le grotte del paradiso posto esattamente al centro del golfo più al nord dell’isola, a dieci minuti in macchina da Portoferraio. Si tratta di una struttura composta da più casettine, posizionate un pò random nel terreno intorno, e hanno tutte una favolosa vista mare e secondo me la location da il meglio di se in pieno Giugno/Luglio.
Da lì è facile raggiungere quasi tutte le zone prettamente turistiche dell’Elba (non che l’isola sia enorme..) e noi ne abbiamo approfittato per visitare i paesi più carini e consigliati per cui abbiamo girato Capoliveri, Marina di Campo, Porto Azzurro e per ultimo Portoferraio senza però lasciarci sfuggire una delle spiagge più quotate dell’Isola e cioè L’Innamorata, vicino il lido di Capoliveri.
Purtroppo non posso consigliarvi nessun ristorante perchè non ce n’è davvero nessun posto dove abbiamo mangiato che mi ha colpito particolarmente, ma di sicuro 4 stelline su 5 l’albergo se le merita anche solo per la vista mare mentre degusti la colazione.

Processed with VSCO with hb2 preset

Processed with VSCO with hb2 preset

Vero o no? Darei oro per poter bere un caffè con questo paesaggio ogni giorno!

Qui invece vi mostro uno dei miei acquisti meglio riusciti di quest’estate e che purtroppo ho potuto mettere solo questo sabato dato che l’ordine ci ha messo piu tempo del previsto ad arrivare. Mi ero ripromessa di comprare dei costumi interi quest’anno e quindi girando online mi sono perdutamente innamorata di quelli presenti sul sito Zaful. Peccato che, appunto, li ho ricevuti praticamente il giorno prima di rientrare a casa quindi per ottimizzare avevo acquistato approfittando dei saldi quello di Calzedonia che avete potuto vedere in qualche immagine pubblicata nel post al mio rientro dalle vacanze. Questo è solo uno dei due che ho ordinato dato che con l’altro ci sono stati dei problemi di taglia, ma cose ordinarie per gli acquisti su internet!!

Processed with VSCO with hb1 preset

Processed with VSCO with hb1 presetMi piace davvero da morire soprattutto amo l’incrocio dietro..forse l’unica cosa che mi lascia un pò titubante è la larghezza sul sedere ma vabbè, meglio quello che il culo totally out! 😀 Fra l’altro in queste foto potete anche vedere qualcuno in più dei miei tattoos che di solito rimangono ben nascosti dagli indumenti!

Tornando invece ai giorni soleggiati che hanno preceduto queste temperature tipiche dell’autunno inoltrato, vi mostro di seguito qualche scatto fatto la scorsa settimana in cui mi sentivo particolarmente teenager e quindi ho sfoggiato i miei pezzi forti per tornare a sembrare una ventiduenne a tutti gli effetti.
Non so voi ma io ogni tanto ho bisogno di questi look tipicamente adolescenziali per non sentirmi del tutto vecchia e dimenticare che incombe l’incubo dei 28 anni fra sei mesi..e cosa c’è di meglio di questa maglia con stampa bananosa?

Processed with VSCO with hb1 preset

img_8921img_8922Banana T-shirt : Zara
Belt/Backpack : H&M
Skirt: Asos
Shoes: Vans

Dreaming of Summer

E poi niente. E’ mattina, la sveglia suona imperterrita e tu con una difficoltà assurda, mentre sei lì che ti rotoli nel letto mugugnando lamenti, scorgi con un occhio semi aperto dei raggi di sole potentissimi entrare dalla finestra e a quel punto non puoi fare altro che tirarti su con fatica. Stropicciandoti gli occhi e stiracchiandoti ti alzi e quei pochi istanti che si susseguono alle abitudini post letto bastano a farti realizzare che è venerdì e mentre dai fornelli il caffè sta per uscire emanando il suo aroma per tutta la sala ti chiedi : ma quanto devo aspettare ancora per portare i cappotti in tintoria e riporli nelle loro buste di plastica fino al loro prossimo utilizzo?

Questo è un pò il mood che ho vissuto tra le 8.20 e le 8.30. Dopodichè mi sono risposta da sola e fiduciosa mi sono detta, vedrai Fra, arriverà questo momento prima che tu te ne accorga quindi inizia a pensare al cambio di stagione e a come muovere tutto il guardaroba invernalissimo fatto di lana e pellicce da Milano a Roma e il gioco è fatto.
Mentre venivo circondata da questi bei pensieri sorseggiando il mio buon caffè però, un flashback al gelo polare di ieri sera post birre di St Patrick mi ha portata alla realtà dei fatti e mi sono detta che forse è il caso di aspettare a fare grandi progetti e vivere day by day quello che il clima ci offre, ma questo non mi vieta di sognare no?

Ecco perchè sono 3 ore che la mia mente è proiettata al mare, alla mia sicilia, all’abbronzatura, alle canzoni estive che ti lasciano il segno e, ovviamente, ai costumi adocchiati in giro che pretendo di avere entro giugno. E’ pur vero però che devo necessariamente mettermi d’impegno e mangiare meno schifezze o l’unica cosa che posso sfoggiare in spiaggia sarà un kaftano largo, lungo e coprente in grado di nascondere ogni cm di grasso accumulato. That’s why continuo a pentirmi continuamente dopo aver esagerato con carboidrati e zuccheri, cosa che già succede ogni giorno ma questa settimana in special modo dopo aver provato finalmente 100 montaditos. Non avendo avuto modo di provarlo nè in Spagna nelle nmila volte in cui sono andata a Barça nè a Roma da quando ha aperto, non potevo lasciarmelo sfuggire anche qui a Milano, per di più davvero a 10 minuti a piedi da casa. E così, spinta dai sensi di colpa e dalla promo che offre il mercoledi di tutto a 1€, ho sperimentato anche lui. Buono, carino, tipicamente spagnolo. Pecca, il girare fra i tavoli per trovarne uno dove poterti sedere. Se sei fortunato ci metti un attimo, se sei sfigato puoi fare il giro del locale anche 10 volte..ma l’attesa ne vale la pena anche solo per provare il panino con crema di cioccolato e oreo. Praticamente trovi la goduria in un cumulo di farina e grassi saturi larga 10 cm.

E comunque per rimediare a tutti i miei sgarri sto continuando il mio percorso con Fittea che per assurdo, con mia grande incredulità iniziale, ha portato risultati inaspettati. Ecco perchè ho deciso di riordinarlo e con il pacco detox anche la bottiglia termica così da poterlo preparare a casa e portarlo con me e assicurarmi di prenderlo tutti i giorni!
Confido nel mio buon senso (e nel mio colon che sono sicura che a breve mi abbandonerà) che riuscirò nel mio intento prima della prova costume.
E a proposito di beachwear, ecco di seguito i miei must-have! (per ora)
Ovviamente sono tutti pezzi che io vorrei con tutto il cuore ma che sicuramente non posso permettermi con le mie poche tette e i miei molti fianchi soprattutto nei costumi interi, per i quali con mio grande stupore dall’anno scorso è rinato un amore infinito. Ne ho comprato uno a luglio con i saldi sul my beloved Asos abbastanza osè e l’ho messo pochissime volte, ma suppongo che l’accoppiata stampa leopardata più scollo fino all’ombelico per essere la prima volta che indosso un costume simile fosse un pò too much. Promesso che ci riprovo quest’anno! E magari gli farà compagnia uno di loro che ne possiamo sapere?

image3xxl (1)image3xxlimage4xxl (1)

E poi quest’anno lo devo finalmente fare. L’ho sempre voluto e mai comprato, ma giuro che mi metto di impegno questa volta per prendere un bikini a culotte proprio come le mie amate pin-up! Ecco alcuni modelli che mi hanno rubato il cuore :
2950-thickbox_default2964-thickbox_defaultimage4xxl

E mentre i miei pensieri continuano ad andare al mare cristallino, domani mi aspetta una gita a Bologna :)! Can’t wait!