WELCOME FEBRUARY (ma anche no)

Dopo un’agonia durata -chiaramente- più di 30 giorni chiamata Gennaio, siamo finalmente riusciti ad arrivare al secondo mese di questo 2018.
Non che Febbraio mi faccia venir voglia di ballare la samba eh, con Sanremo, San Valentino, sto cavolo e quell’altro e perchè da quando è iniziato ha praticamente solo piovuto per cui, se queste sono le premesse, direi che non ci siamo per niente..ma almeno dura solo 28 giorni e ce ne siamo già giocati 6, si cazzo!

WWE sports wwe yes wrestling GIF

Almeno un paio di note positive su questo mese ci sono però dai.
Oggi mi tatuo, venerdì torno a casa per festeggiare il compleanno della mamma e concludo il mese con il concerto di Jova, di cui mi sto anche ascoltando l’ultimo album prima di fare scena muta.
Poi di certo spero anche che nel mentre si aggiunga qualcosa degno di nota e che io non rimanga appesa ai ricordi e le attese di queste 3 cose per tutto il mese, ma per ora direi che non aggiungo altro e che per questo martedì ho già detto troppo.

Vi lascio con delle foto fatte sabato quando il tempo è stato clemente in cui potete ammirare i miei nuovi acquisti e con il link del mio ultimo articolo per pepite, che potete leggere qui. 

2018-02-03 13_57_34.5742018-02-03 14_00_23.1722018-02-03 13_59_30.507

Jacket: Asos
Trousers: Bershka
Bag: Zara

WELCOME OCTOBER!

Che poi, Welcome solo per essere gentili e non farlo sentire di meno degli altri mesi dato che Ottobre -come Novembre Gennaio e Febbraio- è un mese che detesto, odio, non sopporto e tutti i sinonimi del caso. Inizia a far freddo, bisogna mettere i collant sennò ti viene la broncopolmonite, le giornate di sole pian piano svaniscono, arriva la pioggia e io divento inevitabilmente insopportabile.
Ci sono solo tre note positive: riiniziano tutti i miei telefilm preferiti, il colore delle foglie in autunno è meraviglioso e posso tornare a vestirmi in total black senza sentirmi dire niente dietro perchè andando incontro all’inverno il nero è sempre giustificato.

Per fortuna però che ancora il tempo ci sta regalando dei giorni super soleggiati e tendenzialmente caldi e io posso continuare a sfoggiare pezzi forti che tengo nel mio armadio/nuovi acquisti ed è ancora molto piacevole passeggiare in centro senza madonne continue causa ombrelli, gelo fuori e 100 gradi dentro i negozi, mani ghiacciate e piedi zuppi. Nonostante questo però, ho approfittato della giornata di sabato -dato che è uno dei pochi giorni dei weekend del mese in cui sono riuscita a stare a casa- per iniziare a fare il cambio di stagione eliminando, purtroppo, tutte quelle leggerezze che non è più il caso di tenere nell’armadio preparandolo a tutte le new entry che arriveranno 😀
Ma mentre siamo qui in attesa di maglionI, lane, giacche e chi più ne ha più ne metta, vi propongo questo look che ho sfoggiato per l’appunto ieri pomeriggio il cui pezzo forte sono senz’altro le meraviglie stile Dorothy che porto ai piedi, ma non sottovalutiamo gli altri masterpieces del mio outfit acquistati tramite instagram (ve l’ho detto che lo faccio sempre!) dall’account 333hope333. 

Processed with VSCO with hb1 preset

img_9114img_9123img_9124

Eccole qui, finalmente le ho potute sfoggiare!
Le tenevo nella mia preziosa cabina armadio da inizio settembre e ieri è stata la giornata giusta per mostrarle al mondo e ricevere innumerevoli complimenti a riguardo. Sono ballerine con un pò di tacco, laces up in velluto rosso. E’ stato amore a prima vista quando le ho adocchiate sul sito di Bershka e ancora di più quando le ho viste in negozio e provate e nonostante i miei piedi ora siano pieni zeppi di vesciche io le amo!
Come amo anche gli altri pezzi che mi sono arrivati la scorsa settimana dopo varie peripezie dei corrieri e cioè borsa e t-shirt che quando ho potuto stringere fra le mie mani mi sentivo un pò come la pubblicità di Zalando..e proprio a proposito di Zalando, venerdì ho fatto il mio primo ordine dato che finalmente sono riuscita a trovare le scarpe che cercavo da secoli, per di più scontate di un ottimo 40%.

In realtà avrei voluto parlarvi della fashion week ma dato che quella di Parigi è interminabile e nonchè la più bella, sto raccogliendo tutte le immagini fino a chiusura così che in un post solo potrò condividere tutti i miei best of (nonostante per la prima volta nella vita io sia rimasta profondamente delusa dal mio amore Givenchy) quindi nel frattempo mi porto avanti mostrandovi vari suggerimenti di look dato che era un pò che non lo facevo e ne arriveranno altri a breve so…stay tuned!

Bananas e Isola D’Elba

E’ il 21 Settembre e devo necessariamente arrendermi al fatto che l’estate è ufficialmente finita e nel caso in cui non fosse già duro il solo pensiero, ci si mette anche un tempaccio da autunno inoltrato a peggiorare il mio umore già abbastanza precario.
Se c’è una cosa che però mi consola, è che oggi inizia la fashion week qui a Milano e quindi un pò mi rallegra pensare alle invasate fuori dalle sfilate che pur di mettersi in mostra e farsi fotografare staranno gelando nei loro sandaletti con i piedi fradici dalla pioggia 😀
Al contrario mio che stamattina ho ben pensato di ritirare fuori le mie lovely Doc Martens che mi accompagneranno per i prossimi mesi.

Ma tralasciamo i dettagli odierni e veniamo al dunque!
Come vi avevo accennato, vi avrei dovuto raccontare e mostrare un pò di cose questa settimana per cui eccomi qui.
Inizio col raccontarvi che lo scorso weekend sono tornata, dopo anni e pochissimi ricordi, all’isola d’Elba. Di certo avrei potuto aspirare a un clima più gradevole e a temperature più adatte per un weekend al mare ma per fortuna un giorno di sole ci è stato concesso.
Premetto che nonostante ci fossi già stata, come scritto sopra, non ricordavo assolutamente nulla di questo piccolo angolo di paradiso quindi sono stati due giorni di scoperte continue -e non smetterò mai di dire che non ce ne rendiamo conto ma siamo super fortunati ad avere certi posti incantevoli in Italia-. Abbiamo alloggiato all’hotel Le grotte del paradiso posto esattamente al centro del golfo più al nord dell’isola, a dieci minuti in macchina da Portoferraio. Si tratta di una struttura composta da più casettine, posizionate un pò random nel terreno intorno, e hanno tutte una favolosa vista mare e secondo me la location da il meglio di se in pieno Giugno/Luglio.
Da lì è facile raggiungere quasi tutte le zone prettamente turistiche dell’Elba (non che l’isola sia enorme..) e noi ne abbiamo approfittato per visitare i paesi più carini e consigliati per cui abbiamo girato Capoliveri, Marina di Campo, Porto Azzurro e per ultimo Portoferraio senza però lasciarci sfuggire una delle spiagge più quotate dell’Isola e cioè L’Innamorata, vicino il lido di Capoliveri.
Purtroppo non posso consigliarvi nessun ristorante perchè non ce n’è davvero nessun posto dove abbiamo mangiato che mi ha colpito particolarmente, ma di sicuro 4 stelline su 5 l’albergo se le merita anche solo per la vista mare mentre degusti la colazione.

Processed with VSCO with hb2 preset

Processed with VSCO with hb2 preset

Vero o no? Darei oro per poter bere un caffè con questo paesaggio ogni giorno!

Qui invece vi mostro uno dei miei acquisti meglio riusciti di quest’estate e che purtroppo ho potuto mettere solo questo sabato dato che l’ordine ci ha messo piu tempo del previsto ad arrivare. Mi ero ripromessa di comprare dei costumi interi quest’anno e quindi girando online mi sono perdutamente innamorata di quelli presenti sul sito Zaful. Peccato che, appunto, li ho ricevuti praticamente il giorno prima di rientrare a casa quindi per ottimizzare avevo acquistato approfittando dei saldi quello di Calzedonia che avete potuto vedere in qualche immagine pubblicata nel post al mio rientro dalle vacanze. Questo è solo uno dei due che ho ordinato dato che con l’altro ci sono stati dei problemi di taglia, ma cose ordinarie per gli acquisti su internet!!

Processed with VSCO with hb1 preset

Processed with VSCO with hb1 presetMi piace davvero da morire soprattutto amo l’incrocio dietro..forse l’unica cosa che mi lascia un pò titubante è la larghezza sul sedere ma vabbè, meglio quello che il culo totally out! 😀 Fra l’altro in queste foto potete anche vedere qualcuno in più dei miei tattoos che di solito rimangono ben nascosti dagli indumenti!

Tornando invece ai giorni soleggiati che hanno preceduto queste temperature tipiche dell’autunno inoltrato, vi mostro di seguito qualche scatto fatto la scorsa settimana in cui mi sentivo particolarmente teenager e quindi ho sfoggiato i miei pezzi forti per tornare a sembrare una ventiduenne a tutti gli effetti.
Non so voi ma io ogni tanto ho bisogno di questi look tipicamente adolescenziali per non sentirmi del tutto vecchia e dimenticare che incombe l’incubo dei 28 anni fra sei mesi..e cosa c’è di meglio di questa maglia con stampa bananosa?

Processed with VSCO with hb1 preset

img_8921img_8922Banana T-shirt : Zara
Belt/Backpack : H&M
Skirt: Asos
Shoes: Vans

Don’t look back

u n d i c i g i o r n i a l l e f e r i e.

Sigaretta del pomeriggio appena spenta, tronky ai cereali divorato in un secondo, controllo foto finito dopo sole 7 ore.
Riassunto di un mercoledi pomeriggio qualsiasi, che mi fa ben sperare perchè tra soli 7 giorni lavorativi e undici settimanali posso finalmente dire addio all’afa e alla noia di Milano e accogliere il mare a braccia aperte.
Sono reduce da un weekend romano fatto di sole, nipoti, coccole, stanchezza, risate, amiche e mal di denti e il rientro è stato abbastanza traumatico ma alla fine prima o poi bisogna sempre tornare alla base e quindi, eccoci qui.
Fortuna però che finalmente sta per arrivare il weekend che tanto aspettavo da anni e non vedo l’ora che sia sabato per fare una super full immersion a Gardaland in cui so già che piangerò mentre mi costringeranno a salire sul blu tornado e a momenti ci morirò su ma vabbè, chiudo gli occhi e mi godo quei 10 secondi di giri della morte e quant’altro.

Ma focalizziamoci su quello appena passato!
Sabato abbiamo provato un posto buonissimo dove cenare, il Gazometro 38. Nemmeno a farlo apposta ci sarò passata 100mila volte davanti senza sapere che fosse il posto di cui avevo letto e sentito parlare da mesi. Situato in via del Gazometro offre una location molto carina e intima con luci soffuse e arredamento semi vintage, un menù vario e una pizza mooolto buona. Due sole le pecche, il pianobar proprio dietro -o davanti, dipende dai punti di vista- al nostro tavolo e un pò limitate le variazioni sui piatti elencati. Per il resto lo consiglio per provare qualcosa di nuovo in zona Ostiense. Sempre attorno al gazometro invece domenica sera ho cenato al Mercat, un locale che ho frequentato varie volte per un dopocena ma nel quale non avevo mai mangiato.Il menù è ristretto e particolare ma la qualità del cibo è buona, i cocktail li avevo già provati e approvati per cui consiglio spassionatamente anche lui -soprattutto perchè l’arredamento è davvero pazzesco e sembra di entrare in un locale anni 20-.

Dopodichè le mie giornate sono passate spupazzandomi Ludovica, godendomi gli altri nipotini che quasi sicuramente non rivedrò fino a Natale e respirando l’aria del mio quartiere che pur essendo totalmente diverso rispetto a quando ero più piccola mi dà sempre l’energia giusta per svegliarmi al mattino con quel buonumore che qui riesco ad avere una volta l’anno all’incirca. Ne ho anche approfittato per fare un giro da Zara e non l’avessi mai fatto! Come al solito ogni volta che entro dentro quel negozio non posso riuscire a tenere le mani al loro posto ma ho puntato solo i pezzi più economici della nuova collezione, e cioè questi che vi sto per mostrare qui sotto:

Un abito in scuba leggero con stampa di chewing gum e maglietta annessa, inutile dire che come l’ho visto sono impazzita e ho dovuto prenderlo.

0909279084_1_1_10909279084_2_4_1

Per non parlare di queste due t-shirt qui! Ne ho già una molto simile che ho acquistato in un negozio in Ticinese bianca in tulle con delle stelle ricamate sopra e non appena ho visto questi due modelli quasi uguali non ci ho più visto! Il tutto per 9.99€ e 15.99€.

5039270505_2_2_16050270623_2_3_16050270623_2_5_1

Questi che vi mostro sotto invece sono i look che ho sfoggiato sabato sera e domenica per una colazione tra fratelli..vi avevo detto che man mano vi avrei mostrato i miei acquisti e così sto facendo, non temete! Solo che è difficilissimo star dietro con le foto a quello che compro, dovrei farmene 100 al giorno :D!

Processed with VSCO with hb2 preset

Questa la tutina di Zara che vi avevo mostrato tempo fa..comoda e bella, che vogliamo di più!?

Processed with VSCO with hb1 preset

Processed with VSCO with hb1 preset

Qui invece acquisti non proprio recentissimi come questa canotta over di Asos che risale a uno degli ultimi ordini dei saldi estivi dell’anno scorso per cui non ho potuto usarla fino ad ora e..tadà! Con un paio di jeans e un tacco è perfetta!

Il pezzo forte però è sicuramente questa borsa comprata ad Ibiza durante il soggiorno di Maggio, nonostante non sia totalmente “da me” me ne sono innamorata appena l’ho vista esposta al negozio e finalmente l’ho usata! Davanti ha un motivo ricamato con paillettes e altre passamanerie, mentre dietro è cucita con stoffe variopinte 🙂

WELCOME JULY

Ciao primo luglio, non sai quanto ti ho aspettato! Ti desidero da mesi e finalmente sei qui, col tuo caldo -giustamente- prepotente, e ci accogli con un venerdi di sole pronto a tramutarsi in un paio di ore in uno dei tanti weekend che mi separa dalle mie tanto attese e desiderate ferie.
Ma dato che devo aspettare ancora 37 giorni per partire -e scriverlo è ancora di più un colpo al cuore- nel frattempo mi accontento di queste giornate e ahimè anche di questa città. In fondo il tempo scorre tra una partita dell’Italia, giornate a lavoro che passano con uno schiocco di dita, shooting interminabili e immense voglie di mare, Gardaland, shopping e quant’altro. E a proposito di shopping, mi è quasi parso di capire che i saldi a Milano non iniziano domani e già mi stanno roteando parecchio dato che mi ero fatta un piano infallibile nella testa: unghie al mattino, shopping e gelato al pomeriggio, quindi se qualcuno di voi sa qualcosa a riguardo è gentilmente pregato di riferirmelo all’istante!
Soprattutto dal momento in cui oggi mi aspetta un allenamento intenso a cui farò fatica a sopravvivere visto che la scorsa settimana ho saltato essendo a un passo molto vicino dalla morte..quindi direi che la giornata di domani è più che meritata!

Comunque, mentre rimango in attesa di una conferma, continuo a comprare online e riempire le wishlist di prodotti, sia per me che per lui (anzi, quasi di più per lui), sognando grandi look scontati. Ovviamente il mio punto di riferimento rimane sempre Asos ma ultimamente sto scoprendo nuovi siti di negozietti scovati su Instagram niente male!
E proprio ieri infatti ho approfittato dello sconto del 30% dal sito di “Sheabbigliamento”, un negozio che si trova a Pompei e che è pieno zeppo di pezzi carini ed economici.
Avevo già avuto modo di comprare qualcosa da loro (e come te sbagli?) e dopo la prima esperienza ho continuato imperterrita. Ieri è stato il turno di questi 3 pezzi che vi mostrerò prossimamente in foto e si tratta di un pantalone-culotte con spacchi, un top intrecciato e un abito lungo plissettato color mattone davvero pazzesco e non vedo l’ora mi arrivi tutto!!
Passerò questo weekend di non mare a sperare nel bel tempo domenica così da poter almeno passare una bella giornata in piscina e nel frattempo mi riguardo le foto della scorsa settimana trattenendo a stento una lacrimuccia MA ne approfitto per mostrarvi il mio look di sabato scorso per andare a mangiare una cosa fuori con amici.

Processed with VSCO with hb1 preset

Processed with VSCO with hb1 preset

Processed with VSCO with hb1 preset

Tralasciando il primo scatto semi romanti/bucolico fatto proprio davanti alla porta di casa e soprattutto non facendo caso al fatto che il mio sguardo è sempre e solo rivolto verso il basso, dovevo necessariamente mostrarvi un mio vecchio acquisto -sempre firmato Asos, per l’appunto- ovvero questa tutina rossa che adoro. Ho scoperto di amare davvero alla follia le tute se non fosse la loro scomodità quando devo andare in bagno..e io vado a far pipì ogni battito di ciglia quindi potete immaginare!

Devo dirvelo, mi è arrivata ora la notizia che domani inizieranno i saldi quindi sarà ancora più facile digerire il mio weekend in città..

A risentirci!:D

Around R(h)ome

Sono reduce da un weekend bellissimo, soleggiato, caldo, nella MIA città che mi ha accolto nel migliore dei modi ricordandomi di lasciare tutti i problemi e le preoccupazioni in stazione centrale senza portarli con me su Italo 9970 destinazione Napoli.
Mi aspettavo che sarebbe arrivato un mese devastante ma non a questi livelli.
In primis abbiamo dovuto salutare una delle migliori colleghe mai avute e una delle persone più splendide che abbia conosciuto e le auguro tutto il meglio <3.
Secondo poi so già che Maggio è iniziato da 9 giorni ma finirà tra un paio.
Devo rimboccarmi le maniche, organizzare le mille cose da fare, continuare il mio cambio di stagione e ogni volta che lo programmo viene fuori diluvio-freddo-pioggia, devo smettere di mangiare carne e riabituarmi alle mie insalatone, devo guardare oltre e ricordarmi che tra 11 giorni partiamo per Ibiza e devo entrare nei costumi e mostrare i frutti delle mie fatiche settimanali QUINDI, in sostanza, diamoci una regolata generale.

Come dicevo, non sarei mai voluta tornare e probabilmente anche Roma reclamava la mia presenza dal momento in cui il mio treno ha portato quasi un’ora di ritardo e sono stata costretta a passare il tempo in stazione facendo shopping, ma purtroppo anche stavolta è stato così rapido che non me ne sono nemmeno accorta. La città eterna mi ha regalato delle giornate bellissime di sole, di amiche, di famiglia e come se non fosse mai abbastanza, di compere.

Ho passato un weekend a camminare tra le strade in cui sono cresciuta, a respirare l’aria che mi ha dato da vivere per 18 anni e a rivedere le persone senza cui non posso stare. Ho mangiato gelati a profusione e trascorso la giornata di sabato a passeggiare per Ostiense scattando foto all’impazzata cercando di non farci investire/attirando sguardi curiosi dei passanti e la serata parlando della teoria dell’evoluzione concludendo con affermazioni del tipo “Darwin se sbagliava, io se non vedo non credo”. Riassumendo non ho fatto assolutamente niente di esilarante, ma la bellezza di tornare a casa è proprio questa. Esser contenti con poco, ridere per discorsi a caso con amici datati e sorridere guardando il cielo, che anche se è quello che vedi tutti i giorni, da Montagnola sembra più bello.

Vi lascio con gli scatti fatti tra via del porto fluviale e dintorni mostrandovi un outfit pieno di cose che non avete mai visto!13140797_10208276855153315_577956758_n13147747_10208276859833432_4754316945554214792_o13140999_10208276748190641_1121866751_n13152882_10208276722790006_1969989531_n13115601_10208276855233317_965179800_n

Jacket: Zara
T-shirt: Red Valentino (comprata mentre c’erano i miei qui per il mio compleanno, il tessuto è tipo felpa ma è una maglia perfetta con una stampa ad ancora che adoro <3)
Shorts: Vintage (ricordate quando ero stata all’EastMarket e avevo scritto di aver comprato due pantaloncini? Ecco, lui è uno dei due pezzi!)
Shoes: Converse limited edition (Che vi avevo scritto un paio di post fa? Che avevo in mente di comprare le converse nere e indovina indovinello quali paio stupende ho trovato? Un’edizione limitata con delle borchie/stelle applicate! Nemmeno l’avessero fatte apposta per me che amo le stelle!)