COMFY WEEKEND

Il clima è ancora instabile, non sempre il sole entra tra le fessure delle tapparelle al mattino e nonostante l’ora legale sia entrata in vigore domenica privandoci di un’ora di sonno e il solstizio ha fatto capolino già da una settimana, Marzo ci sta facendo patire questa maledetta primavera.
Praticamente io dopo Natale non faccio altro che aspettare Marzo per accogliere a braccia aperte tutte le belle cose che porta ma quest’anno no, mi deve far patire le peggiori sofferenze del mondo fino all’ultimo giorno del mese.
Fortuna -o sfortuna- però che il mese sia quasi finito e si, il mio compleanno si avvicina.

Ma come lui, si avvicina finalmente la mia meritata mini-vacanza nella MIA città, che porterà cambiamenti -stay tuned-, anni in più e kg in eccesso dovuti a troppe festività che si accavallano. Ma a me che me frega, fateme magnà..il tempo di piangere per la mia ciccia lo troverò dalla prossima settimana, quando Aprile mi porterà un sacco di cose belle per cui un pianterello per quanta roba me so scofanata ce pò pure sta.

Cambiando argomento per un attimo, vorrei spendere due parole su una persona molto speciale incontrata sabato. Come sapete da un anno e qualcosina collaboro con Pepite divertendomi a scrivere post di moda in cui do il meglio di me stessa e per un motivo o per un altro non c’è mai stata l’occasione di poter partecipare alle colazioni organizzate da Ilaria (praticamente perchè ogni volta che ce n’è una io non sono mai a Milano) e finalmente il weekend passato sono riuscita a incontrarla. Non mi è successo tante volte ma nonostante fosse la prima volta in cui ci vedevamo, sembrava ci conoscessimo da sempre e quasi due ore a parlare di tutto e di niente, a fare gossip e a scambiare chiacchiere da brave comari del centro Italia, sono praticamente volate.
Non capita spesso di tornare da un incontro con qualcuno che non conosci con un sorriso sulle labbra e la sensazione di aver passato un pomeriggio con l’amica di una vita, ma per fortuna ogni tanto questa città qualcosa te la da ❤

E a proposito di Pepite, non so se ricordate il mio ultimo post pubblicato un mesetto fa -ovviamente se non l’avete letto fatelo- ma le foto con cui vi lascerò sono strettamente connesse alle mie parole. Era domenica, ero sveglia da 3 ore e l’unica cosa che volevo era provare il tiramisù di Mascherpa, nuova apertura in via De Amicis.
Quale miglior scelta di una tuta?

IMG_1601Processed with VSCO with hb2 presetIMG_1605Processed with VSCO with hb2 presetProcessed with VSCO with hb2 preset

FRIDAY 17TH

No, non è un flashback.
E’ tornato di nuovo il temutissimo venerdì 17, quello che spaventa una cifra di persone, quello che OMIODIONONESCODICASA.
Nel caso in cui vi fosse sfuggito, in questo post intitolato in modo uguale e risalente a marzo ->  FRIDAY 17TH potete trovare un bel pò di info sul perchè tale giorno sia così dannato, ma talmente tanto che persino i gatti neri oggi se la ridono sotto i baffi.serious cat GIF

Maaaa superstizioni a parte.
Dopo la mia bella gitarella fuori porta al Lago di Braies in cui sono morta di freddo, quest’ultimo ha ben deciso di palesarsi -all’alba del 6 Novembre- in tutta la sua forza portandosi appresso temporali, nuvole, vento (a Milano poi, perchè?) e tutti gli agenti atmosferici che odio e che mi fanno venire la depressione in un batter d’occhio perchè parliamoci chiaro, che cazzo fai se diluvia? Si, converrei con voi nel dire che Netflix è l’unica soluzione e risposta a questi mali ma è pur vero che dopo essermi bruciata in meno di una settimana tutto Suburra e in due giorni Stranger Things mi rimane ben poco da fare se non che, mentre rimuginavo su come occupare i miei weekend che precedono una grande partenza, il tempo ha deciso di tornare a essere un minimo clemente con tutti noi e da sabato scorso..tadàà! Il sole torna a splendere in un cielo azzurrissimo che però continua a segnare 8 gradi fissi, che non si smuovono da lì. Decisamente un buon motivo per amare nuovamente la vita, un pò di sole in città.
E cosa può aiutare ad affrontare ancora meglio questo gelido autunno? Sfoggiare dei pezzi comprati l’anno scorso che dopo 10 mesi possono essere presi dall’armadio, sbustati dal cellophane della tintoria e indossati come se fossero nuovi!
Questo è indubbiamente il caso di uno dei miei acquisti preferiti che già vi avevo mostrato con orgoglio l’anno scorso ma che voglio assolutamente riproporre, in un mood un pò differente di cui vado una cifra fiera. Presente quando sperimenti un ouftit, ti piace e poi te lo vorresti mettere sempre? Ecco, è quello che mi è successo sabato.
“Parco Sempione verde e marrone dentro la mia città” – olio su tela

Processed with VSCO with g3 presetProcessed with VSCO with g3 presetProcessed with VSCO with g3 presetProcessed with VSCO with g3 preset

Bag: 333Hope333
Total look: Zara
Shoes: Public Desirè

IS IT ALMOST JUNE?

Quando ti fermi a pensare e realizzi che è il 22 maggio e un anno fa eri a Ibiza a goderti il primo mare, il primo sole -e perchè no anche la prima ustione- mentre ora devo aspettare questo weekend per un miraggio d’acqua e anche un accenno di abbronzatura ma alla fine mancano 9 giorni a giugno e il mondo diventa improvvisamente più bello.

Sono in astinenza da shopping ma il mio cambio di stagione è in corso dati i 30 gradi che sono emersi sto weekend ed è come se lo stessi facendo! Presente quella sensazione di ritrovare vestiti estivi magari comprati a settembre e che non hai avuto il tempo di indossare e ricicciano fuori mentre ravani tra scatoloni e buste? Cioè, alla fine, non è come aver fatto compere? Che poi, anche se non avessero il cartellino, dopo 12 mesi chiusi da qualche parte e lontani dagli occhi e dal cuore è categorico che ogni persona li abbia rimossi da qualsiasi parte del cervello per far spazio a tutti gli altri acquistati nel frattempo –e nel mio caso giuro che non sono pochi-.
E poi gli armadi non sono mai abbastanza grandi per contenere tutto, le scarpiere idem e così anche le cabine armadio e potrei andare avanti per ore e ore.

E a proposito di shopping che non faccio, c’è in realtà parecchio che vorrei mostrarvi ma non ho tempo/modo di fare foto e quindi ne ho approfittato in settimana, con location chioschetto accanto l’ufficio non appena è uscito fuori il caldo.
Uno dei miei ultimi acquisti tramite Instagram abbinato alla perfezione (si me lo dico da sola) a una delle mie creazioni realizzate tramite l’aiuto della mia sarta di fiducia quest’inverno ma che non sono riuscita a mettere fino ad ora dato che non ci sono più le mezze stagioni.

^4BA3158FFD9E4D622FA46A268072B937CA8A250DF09986AFC9^pimgpsh_fullsize_distr^258F1AA55C4A6F11D6627A47A85E8C80956A0BB4395C174D24^pimgpsh_fullsize_distr^061C3E8F3400559B2B9BE8E0B894DC5D6F22F62B8D06BDD3A7^pimgpsh_fullsize_distr^A34633AFD4538FEE241D29C0C9245860CE2AF6C2318E7C0CA2^pimgpsh_fullsize_distr
T-shirt: Treetrentatre
Shorts: by Me

PINK IS PUNK

Incredibile ma vero dopo 6 giorni di solo grigiume e pioggia oggi splende un sole magnifico e le temperature sono abbastanza favorevoli, è già giovedì, Lady Gaga canta nelle mie orecchie e domani si parte per Berlino, ma che voglio di più?
Sto cercando di essere il più positiva possibile nonostante stia incombendo la maledizione di Novembre, il mese che praticamente odio di più al mondo insieme a Gennaio, il ciclo mi stia distruggendo e sono così gonfia da sembrare una mongolfiera ambulante.

La valigia è pronta e ovviamente piena dato che sono bastati due maglioni per farla esplodere (maledetto binomio bagaglio a mano e guardaroba invernale), il check-in è fatto, l’albergo ci aspetta e io non vedo l’ora di visitare questa città che da tanto volevo vedere e in cui spero di fare tante foto da potervi mostrare nei prossimi giorni.

Ma tornando a noi, nonostante oggi sia giovedi e si sa, Karen Smith in una delle sue più celebri citazioni esordiva così
ho deciso comunque di mostrarvi questo look in cui il rosa regna sovrano.
Un colore che si può amare o odiare, un colore che può risultare indifferente ma che è simbolo di femminilità e purezza e soprattutto un colore che è di super tendenza già da un anno a questa parte e che gli stilisti continuano a propinarci fino a chissà quando. Nonostante io non sia stata una grande amante del pink nella vita, da un pò di anni mi sono convertita e quindi non posso farne a meno neanche io!

Dopo il grande acquisto del chiodo di Zara che avete visto in qualche post fa, devo dire che sempre più spesso lo sto scegliendo come variante di colore fra molte nei capi che compro e mi piace tantissimo come sta col nero dei miei capelli quindi di certo non mi fermerò proprio ora. E a proposito, ricordate le scarpe di cui vi parlavo comprate sul sito di PublicDesirè? Indovinate di che colore sono :D?

Processed with VSCO with hb1 presetProcessed with VSCO with hb2 presetProcessed with VSCO with hb1 presetProcessed with VSCO with hb1 preset

Si lo so, sono la copia spudorata delle creepers by Rihanna per Puma ma dato che io i soldi a quella maledetta non glieli voglio dare, ho optato per questa versione in velluto trovata sul web.

Bomber: Asos

WELCOME OCTOBER!

Che poi, Welcome solo per essere gentili e non farlo sentire di meno degli altri mesi dato che Ottobre -come Novembre Gennaio e Febbraio- è un mese che detesto, odio, non sopporto e tutti i sinonimi del caso. Inizia a far freddo, bisogna mettere i collant sennò ti viene la broncopolmonite, le giornate di sole pian piano svaniscono, arriva la pioggia e io divento inevitabilmente insopportabile.
Ci sono solo tre note positive: riiniziano tutti i miei telefilm preferiti, il colore delle foglie in autunno è meraviglioso e posso tornare a vestirmi in total black senza sentirmi dire niente dietro perchè andando incontro all’inverno il nero è sempre giustificato.

Per fortuna però che ancora il tempo ci sta regalando dei giorni super soleggiati e tendenzialmente caldi e io posso continuare a sfoggiare pezzi forti che tengo nel mio armadio/nuovi acquisti ed è ancora molto piacevole passeggiare in centro senza madonne continue causa ombrelli, gelo fuori e 100 gradi dentro i negozi, mani ghiacciate e piedi zuppi. Nonostante questo però, ho approfittato della giornata di sabato -dato che è uno dei pochi giorni dei weekend del mese in cui sono riuscita a stare a casa- per iniziare a fare il cambio di stagione eliminando, purtroppo, tutte quelle leggerezze che non è più il caso di tenere nell’armadio preparandolo a tutte le new entry che arriveranno 😀
Ma mentre siamo qui in attesa di maglionI, lane, giacche e chi più ne ha più ne metta, vi propongo questo look che ho sfoggiato per l’appunto ieri pomeriggio il cui pezzo forte sono senz’altro le meraviglie stile Dorothy che porto ai piedi, ma non sottovalutiamo gli altri masterpieces del mio outfit acquistati tramite instagram (ve l’ho detto che lo faccio sempre!) dall’account 333hope333. 

Processed with VSCO with hb1 preset

img_9114img_9123img_9124

Eccole qui, finalmente le ho potute sfoggiare!
Le tenevo nella mia preziosa cabina armadio da inizio settembre e ieri è stata la giornata giusta per mostrarle al mondo e ricevere innumerevoli complimenti a riguardo. Sono ballerine con un pò di tacco, laces up in velluto rosso. E’ stato amore a prima vista quando le ho adocchiate sul sito di Bershka e ancora di più quando le ho viste in negozio e provate e nonostante i miei piedi ora siano pieni zeppi di vesciche io le amo!
Come amo anche gli altri pezzi che mi sono arrivati la scorsa settimana dopo varie peripezie dei corrieri e cioè borsa e t-shirt che quando ho potuto stringere fra le mie mani mi sentivo un pò come la pubblicità di Zalando..e proprio a proposito di Zalando, venerdì ho fatto il mio primo ordine dato che finalmente sono riuscita a trovare le scarpe che cercavo da secoli, per di più scontate di un ottimo 40%.

In realtà avrei voluto parlarvi della fashion week ma dato che quella di Parigi è interminabile e nonchè la più bella, sto raccogliendo tutte le immagini fino a chiusura così che in un post solo potrò condividere tutti i miei best of (nonostante per la prima volta nella vita io sia rimasta profondamente delusa dal mio amore Givenchy) quindi nel frattempo mi porto avanti mostrandovi vari suggerimenti di look dato che era un pò che non lo facevo e ne arriveranno altri a breve so…stay tuned!