Sunday Around Milan

E’ di nuovo lunedì, fa un freddo cane, fuori le giornate sono bellissime e da domani inizia dicembre. Se non mi spiego come possano le settimane passare così velocemente, figuriamoci se mi posso capacitare per i periodi più lunghi! Manca un mese a Capodanno ragazzi, facciamocene una  ragione. E io per la prima volta dopo anni ho già un programma e per di più niente male..ci rinchiudiamo con amici in un casolare in una zona assolutamente isolata della Toscana, tale “Prato Vecchio” in cui passeremo 5 giorni tutti assieme, sperando senza scannarci e sopratutto senza devastare la casa 😀 Ma questo potrò dirvelo solamente tra 31 giorni quindi incrociate le dita per me!

Bando alle ciance, ieri io e la mia fotografa di fiducia Alessandra ci siamo lasciate prendere un pò la mano e abbiamo fatto un bel giro per i Navigli – tra imprecazioni varie data la mole di gente che andava e veniva tra le bancarelle del mercatino vintage che si tiene ogni ultima domenica del mese – scovando location fighissime per improvvisare qualche scatto e quasi non ce ne andavamo più ma alla fine sono state le mani ibernate a parlare per noi e a parte queste che vi mostrerò ora, abbiamo fatto davvero tantissime foto che non vedo l’ora di mostrarvi nei giorni a venire.

Per l’occasione ho scelto un look total Zara che amo sia per i pezzi singoli in sè sia per l’accostamento tra di loro sia per i colori..praticamente non c’è nulla che non mi piace di questo outfit! E poi le cromie erano in perfetta sintonia con le location scelte e con i colori autunnali di cui la città è ancora piena.

OLYMPUS DIGITAL CAMERAOLYMPUS DIGITAL CAMERA

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Vi prego guardate che spettacolo la natura!

What about my outfit? Do you like it? 🙂

Hat: Borsalino
Jacket: Mango
Sweater and Trousers: Zara
Socks: Calzedonia
Shoes: Vans
Necklace: H&M
Backpack: Asos

Grazie infinite a Sandra De Feudis per le foto! Followher on instagram! @sandra_defeudis

Black Friday

Per tutti quelli che si stavano chiedendo dove fossi finita, eccomi di nuovo qui. Sono state giornate particolarmente impegnate e impegnative, cariche di lavoro, stress e stanchezza.
Quello che mi ci vorrebbe davvero ora è una luuunga pausa, ma temo che dovrò aspettare un’altra settimana per respirare dei giorni di libertà nel weekend. Sono così emozionata di andare ai mercatini di Natale che non avete idea ❤ mi entusiasmo con poco lo so, ma quando affronto una cosa per la prima volta ho l’adrenalina a duemila! L’unica cosa che mi scoraggia sono le previsioni molto fredde quindi, come dico ogni volta, chi può dirlo se mai ritornerò viva da quest’esperienza!

Ma tornando a oggi, come tutti saprete e come l’intero web annuncia da giorni, è il tanto atteso black friday! Sconti dappertutto, scorrere la bacheca di instagram è un semi suicidio dato che vorrei comprare qualsiasi tipo di cosa ma questo black friday non va pari passo con l’arrivo dello stipendio quindi purtroppo (o per fortuna per il mio armadio e il mio ragazzo) per oggi non si spende.
Ma voi sapete cos’è il black friday? Io l’ho scoperto un paio di anni fa grazie al tuttologo Wikipedia che ci dice :

Si tratta di un giorno, per quanto non festivo, particolarmente importante sotto l’aspetto commerciale, poiché costituisce un valido indicatore sia sulla predisposizione agli acquisti, sia indirettamente sulla capacità di spesa dei consumatori statunitensi tanto da essere attentamente osservato e atteso dagli analisti finanziari e dagli ambienti borsistici statunitensi ed internazionali. Il Black Friday è solitamente seguito dal Cyber Monday, il primo lunedì successivo al venerdì nero: è un lunedì di grandi sconti relativi a prodotti di elettronica. Il Cyber Monday rappresenta la risposta dell’e-commerce al venerdì nero ed è caratterizzato da una massiccia offerta di ribassi esclusivamente online.”

E questa tradizione americana, come molte altre, è arrivata anche in Europa fino a spopolare persino in Italia..e la cosa che più mi piace è che ci sia di mezzo il nome black.
Come avrete potuto intuire sono un’amante del nero in tutte le sue non sfumature. Questo non colore, insieme al bianco, è  in assoluto la miglior risposta in qualsiasi ambito, dal fashion all’interior design, riuscendo a contraddistinguersi per la sua eleganza innata.
Grazie alla grande rivalutazione che è stata data negli ultimi anni all’ambito gastronomico, è diventato di fondamentale importanza anche negli impiattamenti e nella realizzazione dei piatti stessi. Basti pensare a quanto, ultimamente, sia in voga il pane nero (al carbone vegetale), il riso nero (venere), il nero di seppia, o qualsiasi dolce e piatto realizzato con il re degli ingredienti, il cioccolato. E come non citare la bevanda più amata dagli italiani? La coca cola penserete voi, e invece no! IL CAFFE’. Quanti di voi passano le loro colazioni di fronte a un buon caffè fumante e gustandolo pensano quanto sia buono?

buona

Adatto alla colazione, a metà mattinata, dopo pranzo, per merenda, dopo cena. Adatto come scusa per incontrarsi con qualcuno, adatto per rifarsi la bocca, per risollevare il morale e per accompagnare un’ottima merenda come questa.

Invece di dedicarlo solamente allo shopping, decidiamo noi come interpretare questo black friday! Io lo reinvento così, con il caffè 🙂 e voi?

picture by: Alessandra DeFeudis

 

Black & White

E così tra le mie mille preghiere, dopo un giorno di diluvio infernale, finalmente torna a splendere alto nel cielo il sole. Hai  rotto i coglioni con sto tempo penserete voi, e c’avete pure ragione a un certo punto, ma è più forte di me come il clima condiziona il mio umore e ancor di più le mie giornate.
Stamattina ad esempio, nonostante il letto mi implorasse di rimanere con lui e non lasciarlo per nessun motivo al mondo e le coperte mi avvolgevano con una grazia e un calore che nessun’altro è in grado di darmi, ho buttato un occhio alla finestra, ho visto la luce entrare prepotente nella stanza e ho pensato : cazzo si. 

Allora mentre seguivo la mia routine quotidiana con colazione a base di kiwi, caffè, biscotti e instagram la mia mente ha cominciato a contorcersi di idee e pensare a tutto quello che mi aspetta da un mese a questa parte e tutto sommato, tra un disagio lavorativo e un altro, mi sono resa conto che manca esattamente un mese alla Vigilia, 29 giorni alla partenza per Roma, tre settimane a un weekend d’amore a Sirmione e due settimane ai miei primi mercatini di Natale a Bolzano.
Tante piccole cose che però mi hanno risollevato l’umore mattutino!

Vi lascio qui con due fotine che il mio ragazzo è riuscito a scattarmi sabato mentre eravamo in giro per Milano e in una addirittura rido!
Per l’occasione avevo puntato sul classicissimo black & white che non sbaglia mai, azzardando anche l’accostamento righe e pied-de-poule che personalmente amo. Un look che ho tenuto indosso tutto il giorno, da un caffè pomeridiano a un’uscita serale con amici.

Processed with VSCOcam with c1 presetProcessed with VSCOcam with f2 preset

 

Do you like it? 😉

Bag : Asos
Accessories : H&M
Denim : Bershka
Sweater : & Other Stories

 

Grey sky VS colorful details

Rivoglio il soleee! Anche da voi le giornate sono grigie, cupe e fredde? Qui ormai il cielo è un tutt’uno con il cemento dei palazzi il che rende l’alzarsi dal letto la mattina sempre più difficile..ma oggi è sabato! il relax è dietro l’angolo, il letto è ancora segnato dalla mia sagoma e una bella colazione mi aspettava in cucina. Insomma, tutto sommato il weekend ci risolleva sempre un pó il morale no? 🙂 

Tramite alcune foto avete già avuto modo di vedere qualcuno dei miei tatuaggi e ve li faró scoprire man mano, ma oggi ho dedicato il mio scatto della giornata a loro, presenti sulla mia pelle da 6 anni. Si ispirano alla canzone “Believe” degli Yellowcard ed è stato il terzo tatuaggio che ho fatto nella mia vita. Io credo che questo tattoo dica tutto da solo e non abbia bisogno di spiegazioni..ho varie macchie sulla pelle ognuna con un significato diverso e non è facile direi quale sia il mio preferito ma questo è un pó come un mantra e non posso non adorarlo ❤️

  

Inoltre questa foto è particolarmente adatta grazie ai suoi colori per combattere la depressione climatica di cui parlavo all’inizio. Programmi per il weekend? Che mi dite? 🙂 

Winter, i feel you so close.

Parliamone..ma di quanto si sono abbassate le temperature?
Se queste sono le premesse dell’inverno che sta per arrivare non credo di riuscire a sopravvivere alla fine del 2015..ma nemmeno del mese!

Ma, cambiando discorso, vi dico che ho riscoperto con gioia il sapore del melograno.
Mi è sempre piaciuto tantissimo il gusto delicato che ha ma da quando vivo da sola non l’ho mai comprato perchè, lo ammetto, non so come affrontarlo. Allora ho approfittato della presenza di mio papà qui e gli ho fatto fare il lavoro sporco così tra ieri sera e oggi me lo sono spazzolato tutto..praticamente come le ciliegie, un semino tira l’altro!
Oggi a pranzo l’ho provato in insalata con valeriana e scamorza affumicata a tocchettini, il tutto condito con pochissimo sale e un filo d’olio. Ottimo per una pausa pranzo alternativa, specialmente se è gratis a casa 😀IMG_5169

E sopratutto da non sottovalutare..quant’è bello da fotografare?
Ieri sera mangiandolo con il cucchiaio sono riuscita a creare inaspettatamente un cuore e non potevo lasciarmelo sfuggire.

Se avete una qualche ricetta già provata e di cui siete rimasti profondamente soddisfatti fatemelo sapere che per l’occasione potrei anche imparare a sbucciarlo 😉 (tutorial di youtube, a me!).

Monday, not you again!

Ma come abbiamo fatto ad arrivare già al terzo lunedi del mese senza che me ne accorgessi? Rimane un vero e proprio mistero come il tempo passa così velocemente, soprattutto da quando si rientra dalle vacanze estive..Sembra o no ieri che ci lamentavamo per l’agosto più caldo degli ultimi anni?

Nostalgia a parte, sono contenta di dirvi che il cibo del weekend non mi ha soffocato (anche se c’eravamo quasi) e sono tornata alla riscossa.
Oltre a ingozzarmi e festeggiare ripetutamente la laurea di mio cugino manco fosse una festa patronale, sono anche riuscita a fare un pò di giri e perchè no, un pò di shopping che non guasta mai 😉 nei prossimi giorni vi farò vedere un pò di acquisti, promesso.

Nel frattempo, inizio a condividere con voi un paio di foto dell’outfit che ho sfoggiato sabato sera per la festa. Premetto che da quando ho comprato online questi stivali (il brand è quanticlo) non avevo ancora avuto modo di metterli perchè aspettavo l’occasione adatta e penso di averla trovata! Ci ho messo tantissimo a decidere il giusto look per non sembrare too much ma penso di aver trovato un buon compromesso.

_MG_0027 1p

OLYMPUS DIGITAL CAMERA

Ringrazio per le foto e per la disponibilità la bravissima Alessandra De Feudis che non solo mi ha fatto sentire una super model, ma è riuscita a cogliere perfettamente le mie richieste! Ricordate che vi accennavo a nuovi progetti? Ecco, abbiamo iniziato a collaborare quindi avrete modo di vedere altri suoi magnifici scatti tra un post e un altro. Se volete dare un occhio ai suoi lavori la trovate su instagram sotto @sandra_defeudis e ve la consiglio spassionatamente!
Nel frattempo ne approfitto per farmi un pò di pubblicità, e sotto la sezione “contact” trovate tutti i social in cui potete seguirmi se vi va!

Che ne pensate invece dello stivalozzo? Io li adoro! Tra l’altro super comodi, ora che li ho sperimentati una volta non li abbandonerò più, saranno il mio must di questo inverno!

Oh Friday, i love you so much

Finalmente il tanto atteso venerdì! Sono abbastanza certa che nelle settimane a venire, almeno fino a Natale, lo desidererò come una colazione a letto con caffè bollente e pancake alla nutella. Lavorativamente parlando mi aspettano davvero dei momenti infernali e anche se oggi è solo il primo giorno di angoscia vera non vedo l’ora che tutto finisca al più presto. Sono già due volte che nei miei post parlo di lavoro ma non vi ho effettivamente mai detto cosa faccio..quindi ho deciso di raccontarvelo. Se vi interessa potete continuare a leggere altrimenti un bel ciaone (:

Da due anni lavoro per The Level Group, un’azienda di supporto e-commerce per vari brand. Faccio parte del team Digital Production -e quindi in una sede distaccata rispetto al resto dell’azienda- dove siamo in 11 e praticamente una grande famiglia 🙂 Qui ci occupiamo di tutta la produzione fotografica dei prodotti, sia still life sia indossati, dei casting, del ricevimento merce, del fotoritocco e della consegna finale. Siamo 10 donne e un unico povero cristo che ci sopporta ogni giorno e che prima o poi ci chiuderà in magazzino e butterà via la chiave (Paolo se mi leggi sappi che ti vogliamo bene!) e contrariamente alle idee comuni sul genere femminile, non vogliamo strapparci i capelli e ucciderci a vicenda anzi, abbiamo creato dei legami davvero forti tra di noi e questo aiuta notevolmente a superare le giornate di stress più pesanti.

Processed with VSCOcam with c1 preset

Nei giorni precedenti in cui ero molto più libera mi sono data da fare e ho rimesso un pò in piedi lo studio post lavori estivi iniziando per ora con questa parete affianco alla mia scrivania. Chi mi conosce noterà che c’è una forte impronta personale ma d’altronde mi hanno dato via libera, che posso farci :)?

Tra domani e dopodomani mi aspettano grandi mangiate per grandi occasioni quindi se non morirò soffocata dal cibo che ingurgiterò nel weekend tornerò sicuramente a parlare di fashion condividendo qualche outfit che sfoggerò in questi giorni.

Ma nel frattempo, buon weekend a tutti 🙂

Monday, November, Autumn.

Here we are again con l’ennesimo lunedì dell’anno, che ci separa dalle prossime ferie con un solo mese, da Natale con 47 giorni e da Capodanno..boh questo conto non l’ho ancora fatto. Oggi a Milano è una splendida giornata il che ancora una volta ha portato a farmi prendere a bene questo inizio di settimana che mi vedrà ancora più indaffarata di quella appena passata già a partire da stasera. (Vi accennerò tutto pian piano 🙂 )
Ma la nota sicuramente migliore di questi giorni è che vengono la mia mamma e il mio papà a trovarmi.. non fatemi passare per smielata che poco mi rappresenta, ma come tutte le persone fuori casa è sempre bello poter riabbracciare i proprio genitori e vivere con loro la tua routine, cenare insieme, darsi la buonanotte prima di dormire.

Che ne dite invece del weekend appena passato? Il mio è stato particolarmente rilassante e tranquillo. Sabato mi sono dedicata del tempo per passeggiare in centro e osservare con meraviglia i colori che l’autunno porta alla natura. Nonostante sia una delle mie stagioni più odiate in assoluto devo riconoscere che a livello ambientale è davvero topica! Le foglie che si riversano sulle strade e alberi pieni di sfumature di colori che a volte sembrano quasi dipinti.
Inoltre ho la fortuna di lavorare affianco ad un giardino pubblico quindi posso godermi questo spettacolo praticamente tutti i giorni! Spero solo che il tempo ci riservi ancora giornate soleggiate e limpide come questa settimana passata così da poter apprezzare al meglio questo Novembre e le gradazioni di colore che porta.
Guardate qui che spettacolo!

Processed with VSCOcam with f2 preset

Nonostante ciò la mia stagione preferita rimane comunque la primavera (sarà che sono nata 10 giorni dopo il solstizio?) e la gioia che porta con sè fino a diventare vera e propria spensieratezza in estate.
Voi invece in quale periodo dell’anno vi posizionate? Ditemi la vostra!

Shopping Troubles

Vi capita mai di comprare tantissime cose e poi sentirvi in colpa? Di solito a me MAI, ma oggi analizzando le volte in cui il mio conto è stato prosciugato, misà che un sentore di rimorso ce l’ho.
Come vi avevo anticipato -e soprattutto come sa tutto il mondo visto quanta pubblicità è stata fatta attorno a quest’evento- oggi c’è stato il lancio della collaborazione Balmain per H&M. Normalmente non me ne frega davvero nulla di queste partnership ma quando a Luglio avevo appreso la notizia sono davvero impazzita! Non è un caso infatti che sia stato fatto tutto questo marketing attorno a Oliver Rousteing e la sua Balmanation, ma poche volte al mondo capita una collaborazione così. La scelta di uno dei brand più influenti nel sistema fashion infatti è stata un’ottima strategia per attirare ancora più acquirenti del solito che hanno fatto file kilometriche e notturne.
Ora, tranquillizzatevi perchè non sono stata una di quelle folli invasate in coda sotto la madunina dalle 2 di notte…MA.
Si, c’è un ma. La novità di quest’anno è che si poteva acquistare la collezione anche online! Appena l’ho scoperto ho pensato : vabbè, ho svoltato..stupidi voi che passate ore in fila al freddo. Questa mattina tutto sembrava andare nel verso giusto, fuori c’era il sole e io ero pronta a sintonizzarmi sul sito e aggiungere ogni cosa nel carrello, valutare ciò che mi piaceva di più ed effettuare l’acquisto più desiderato degli ultimi mesi. E INVECE.
Metto piede in ufficio, levo il cappotto e nel mentre accendo la mezza carretta che ho come computer, apro chrome, digito http://www.h&m.com e..tadadadà!
Mi si apre una schermata che avrebbe destabilizzato l’umore di chiunque :

“A causa dell’altissimo interesse nelle nostre ultime collezioni, la tua richiesta è stata messa in coda. Stiamo lavorando per darti l’accesso al più presto possibile. Prova di nuovo!”

Forse scherzi, ho pensato.
Non scherzava manco per il cazzo! Non credo di aver mai cliccato così tante volte refresh su un sito fino a che, con l’umore sottoterra e senza più speranze stavo per abbandonare. Ebbene si. Io, che millanto di avere più determinazione di chiunque altro, stavo per premere quella X in alto a destra fino a quando nel momento in cui meno me l’aspettavo, tra un “FRAAAA” e un altro in studio, si apre di fronte a me la listing page dei prodotti e un messaggio che mi invitava a muovermi nell’acquisto perchè nonostante i pezzi scelti fossero nel carrello non era sufficiente a sperare che fossero già miei. Ecco, ho passato i 15 minuti più stressanti della mia vita, forse paragonabili solo alla sala da parto quando non sei abbastanza dilatata per sfornare un pargolo ma ti si sono rotte le acque da tre ore e non vogliono farti l’epidurale.
Ogni volta che provavo a completare l’acquisto della mia selezione uno dei prodotti scelti non era più disponibile. Il tutto per S E I V O L T E.
Era un continuo :
Seleziona il prodotto, clicca sopra, acquista, taglia s.
Non è stato possibile aggiungere questo prodotto al tuo carrello.
FUCK OFF!
Ma alla fine ce la faccio, porto a termine il mio acquisto, svuoto il mio carrello contenente due prodotti. Sudati, amati, voluti e soprattutto contornati di bestemmie.
Uno di loro è qui, bramato dal primo momento in cui l’ho visto. (Non ve lo dirò finchè non mi arriva a casa! Nel frattempo cercate di indovinare 😉 )

Vabbè, ma tutto questo che c’entra con l’inizio del post? Dov’è il rimorso, chiederete voi. Il rimorso c’è dal momento in cui dopo aver superato di 20 euro il budget prestabilito ed essermi imposta di non sganciare più nemmeno un cent nei giorni, se non mesi a venire -almeno per vestiti- ho passato una pausa pranzo chiusa in una svendita di vari brand tra cui Cheap Monday.
“Vi accompagno ma non compro niente”, dico ai miei colleghi..e fu così alla fine ne uscii con un sacchettino anche io. Nulla paragonato a quanto speso questa mattina ma sufficiente per farmi dire “Forse oggi ho esagerato”.

IMG_0071
Ecco i miei acquisti, che ne dite ne è valsa la pena?
La foto l’abbiamo realizzata nello studio dove lavoro e lo styling è direttamente by Isil ❤ (su instagram la trovate come @isilgun)

Mondays fucking mondays

Se anche voi vi siete svegliati in ritardo, con i coglioni roteanti e le occhiaie fino ai piedi…tranquilli, è lunedi.
Chissà come ci si sente a essere il peggior giorno della settimana, quello in cui non sai se aggrapparti ai ricordi del weekend appena passato, se proiettarti in quello che verrà o se pensare alla morte che ti aspetta nei giorni che mancano al prossimo venerdi sera. Voi come vi comportate di solito? Io sono una di quelle che mixa queste tre emozioni che si ripetono come un vortice all’interno della mia testa da quando mi sveglio a quando vado a letto ma stranamente questa settimana, sicuramente condizionata da questo sole spaccapietre che ci offre Milanomerda nonostante sia Novembre, mi sono svegliata si con le occhiaie ma abbastanza positiva nei confronti di questa settimana just started.
Perchè? Il bello è che non lo so nemmeno io! Molto probabilmente la risposta è perchè ho già un piano per tutte le serate da oggi a venerdi, perchè giovedi esce la collaborazione Balmain per H&M e venerdi inizia la svendita di Costume National o forse perchè il meteo mi offre delle ottime previsioni per tutta la settimana (ve l’ho detto che sono metereopatica), ma questo mi da il giusto sprint per affrontare con entusiasmo e un minimo di voglia i 4 giorni che rimangono prima del weekend (seppur siano l’inizio di un merdone lavorativamente parlando).
A voi capita mai di avere un inizio di settimana così? Fatemi sapere cosa ne pensate, se avete dei trucchi per non deprimersi alla domenica sera o se semplicemente ve ne fregate e basta!
Nel dubbio vi lascio comunque con una foto che a parer mio, positività o meno, bel tempo o meno, esprime come la maggior parte della popolazione mondiale vorrebbe passare mediamente il lunedi e ne approfitto per presentarvi Stitch, quello stupido del mio persiano che ieri se la dormiva in questa posizione improbabile.

IMG_5015P.S. se vi è piaciuta questa foto, andate sul suo profilo instagram a vedere quante altre ne combina! Basta cercare stitch_persian 😉